A causa delle pessime previsioni meteo “Acino chi legge” è rimandato a sabato 16 settembre. 

 

Sabato 16 settembre all’Anffas di Borgomanero sarà tempo di “Acino chi legge”; evento promosso in occasione della Festa dell’Uva 2017.

 

Dalle 17.30 fino a fine serata, il cortile della sede di via Cornice 19 a Borgomanero, sarà trasformato in una vigna “sui generis”, grazie ad un allestimento a tema.

 

Foglie di vite, grappoli d’uva, ma anche lanterne luminose, bottiglie con etichette speciali e foglie in ceramica ravviveranno il cortile dove gli ospiti potranno entrare per visitare una parte del Centro e, contemporaneamente, trovare diversi manufatti realizzati, per l’occasione, dai partecipanti alle Botteghe d’Arte Anffas.

 

Tutte le descrizioni e le immagini dei lavori che saranno disponibili quel giorno a fronte di una donazione, sono raccolti nel catalogo “Acino chi legge” che conterrà inoltre “La leggenda dell’uva”, raccontata anche su altri supporti, all’interno del cortile, durante la giornata.

 

Non mancherà il momento dedicato al gusto con i grissini all’uva realizzati dai ragazzi del Laboratorio di cucina Anffas che si potranno assaggiare insieme ad un bicchiere di vino “Scaron”, offerto da Poderi Colombo di Claudio Colombo (Suno) e all’originale toma prodotta sempre con il vino “Scaron”; ad aiutare nel servizio gli studenti dell’Istituto Professionale per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione “G. Pastore” di Varallo Sesia.

 

Per giungere in via Cornice, non si troverà una semplice indicazione bensì un vero e proprio “special carpet” ossia un tappeto realizzato in carta paglia e decorato con disegni dedicati all’uva, ribattezzato appunto “Uvapassa”.

 

Tutti i fondi raccolti durante la giornata, attraverso le donazioni, saranno devoluti al progetto del Centro Diurno “L’Aurora di Gozzano”.

 

L’ingresso è libero.